730

DICHIARAZIONE DEI REDDITI: 730 E UNICO

Il Modello 730 è la dichiarazione dei redditi dedicata esclusivamente ai lavoratori dipendenti e pensionati mentre l’UNICO è la dichiarazione dei redditi dedicata ai possessori di partita IVA e a chi ha particolari contratti.
CHI PUÒ PRESENTARE IL 730?
  • Pensionati o lavoratori dipendenti;
  • Soggetti che percepiscono indennità sostitutive di reddito di lavoro dipendente (quali il trattamento di integrazione salariale, l’indennità di mobilità, ecc.);
  • Soci di cooperative di produzione e lavoro, di servizi, agricole e di prima trasformazione dei prodotti agricoli e di piccola pesca; Sacerdoti della Chiesa cattolica;
  • Giudici costituzionali, parlamentari nazionali e altri titolari di cariche pubbliche elettive (consiglieri regionali, provinciali, comunali, ecc.);
  • Soggetti impegnati in lavori socialmente utili;
  • Personale della scuola con contratto di lavoro a tempo determinato;
  • Produttori agricoli esonerati dalla presentazione della dichiarazione dei sostituti d’imposta (Mod. 770), Irap e IVA.
Hands of female entrepreneur working with bills and documents
  • I soggetti che nell’anno di imposta posseggono soltanto redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente di cui all’Art. 50, comma 1, lett. c-bis), del Tuir – definiti redditi di collaborazione coordinata e continuativa – almeno nel periodo di consegna del modello per la liquidazione delle imposte e conoscono i dati del sostituto che dovrà effettuare il conguaglio;
A closeup shot of several newspapers stacked on top of each other
ll modello 730 può essere presentato anche:
  • In forma congiunta da uno dei due coniugi;
  • Per conto delle persone incapaci, compresi i minori;
  • Dal periodo d’imposta 2019, anche dagli eredi di persone decedute, purché il deceduto abbia i requisiti per presentare il 730.
L’utilizzo del modello 730 è vantaggioso, in quanto il contribuente può ottenere il rimborso dell’imposta direttamente nella busta paga o sulla pensione, a partire generalmente dal mese di luglio (per i pensionati parte più tardi). Se, al contrario invece, deve versare delle somme, queste vengono trattenute dalla retribuzione (a partire generalmente dal mese di luglio) o dalla pensione direttamente nella busta paga.
Altre categorie sono invece obbligate a presentare il modello Redditi persone fisiche (ex UNICO). A differenza del 730, i tempi di recupero dei crediti per quanto riguarda l’UNICO sono molto più lunghi. 
CHI PUÒ PRESENTARE IL MODELLO REDDITI PERSONE FISICHE (EX UNICO)?
  • Contribuenti possessori di Partita IVA anche se non hanno percepito reddito nel periodo di imposta;
  • Dipendenti che abbiano cambiato datore di lavoro nell’anno e che quindi sono in possesso di più Certificazioni Uniche senza conguaglio;
  • Contribuenti che abbiano ricevuto redditi di capitale soggetti e/o plusvalenze soggette secondo norma di legge ad imposta sostitutiva.
QUANDO SI PRESENTANO?
Il modello 730 quest’anno può essere presentato entro il 30 settembre 2021, mentre il modello Redditi persone fisiche (ex UNICO) può essere presentato entro il 30 novembre.
Di seguito potete trovare l’elenco di tutti i documenti che servono o comunque che potete detrarre dal 730/Redditi PF.
Per maggiori informazioni, contattateci allo 050 21483, su WhatsApp al 371 3065767 oppure mandateci una mail a info@cisalpisa.org